Veglie

Truffa, promotore finanziario arrestato

Esercizio abusivo di intermediazione finanziaria e truffa di oltre 1,5 milioni ai danni di 50 famiglie, tutte leccesi: sono queste le accuse contestate a Simoes Santos Fabiano, un 41enne sedicente promotore finanziario italo-brasiliano arrestato a Praga e estradato in Italia. L'indagine nella quale sono indagati anche due collaboratori dell'uomo, è partita nel 2016 dopo le denunce di alcuni risparmiatori che, dietro la promessa di rendimenti variabili tra il 48% e il 120%, e in alcuni casi del 300% annuo, avevano investito in una società estera specializzata in investimenti pubblicitari on-line, la Advertising Corp, di cui l'uomo era amministratore. L'uomo che a Lecce dove risiedeva da quand'era piccolo assieme alla madre era conosciuto come Fabio Antonaci, incontrava i clienti durante cene sfarzose e sfruttando la competenza nel settore finanziario, convinceva i risparmiatori ad in home banking versamenti su conti correnti di banche estere assicurando la successiva consegna dei contratti di investimento.

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie